XXXIII^ EDIZIONE “DE ROSSI CAMILLO a.m.” – Singolo M+F 3^ Categoria

Sabato 4 settembre è iniziata la XXXIII^ Edizione “De Rossi Camillo a.m.”, torneo di singolo maschile e femminile di 3^ categoria che lo scorso anno non si è disputato per il blocco delle attività causa “Covid”. Al via 70 iscritti nel torneo maschile con ben 64 giocatori di 4^ categoria provenienti da tutti i circoli della provincia di Sondrio e province Lombarde.
IL TORNEO MASCHILE SI CONCLUDERA’ DOMENICA 19 SETTEMBRE CON LA FINALE ALLE ORE 17:00
Il torneo femminile iniziato giovedì 9 settembre con 11 iscritte, 7 di 4^ categoria e 4 di 3^ categoria.                  FINALE FEMMINILE DOMENICA 19 SETTEMBRE ORE 16:00

Si prega vivamente i giocatori di presentarsi almeno 15 minuti prima dell’orario stabilito con la tessera fit e possibilmente muniti già della “autocertificazione Covid atleta” firmata e datata che allego qui.
autocertificazione covid per atleti iscritti ai tornei

programma regolamento torneo

TABELLONI TORNEO SINGOLO MASCHILE

tabellone iniziale NC

tabellone intermedio 1

tabellone intermedio 2

tabellone finale

TABELLONE FINALE TORNEO SINGOLO FEMMINILE

tabellone finale femminile

la XXXIII EDIZIONE De Rossi Camillo a.m. si è conclusa con la finale del singolo femminile vinto da Trisotto Mariele del Cis Chiavenna su Cornaggia Bianca del TC Morbegno per 6/2 6/2.

Invece il singolo maschile è  stato vinto da Barri Stefano del TC Morbegno su Cavalieri Alberto del TC Sondalo per 6/2 6/1

Milena De Rossi figlia di Camillo con il presidente del TC Delebio Sergio Ceciliani hanno premiato i finalisti del torneo femminile e maschile.

Il presidente Sergio Ceciliani durante le premiazioni della XXXIII Edizione del De Rossi Camillo a.m. ha tenuto il seguente discorso che riporto integralmente:

Si è conclusa questa sera la 33^ Edizione del “De Rossi “. E’ un numero importante. Il nostro circolo con il sostegno della Famiglia De Rossi, qui rappresentata dalla figlia Milena che ringrazio, è sempre riuscito ad organizzare un torneo di qualità, che è diventato da subito fiore all’occhiello dell’attività sportiva del Club ed un appuntamento di prestigio anche a livello Provinciale e non solo. Il ricordo di Camillo De Rossi è di una persona che, oltre all’impegno e dedizione nei confronti della sua famiglia e del suo lavoro, ha saputo spendersi con grande passione nel mondo del volontariato sportivo dei nostri paesi, contribuendo fra le altre cose alla fondazione del nostro Club. Camillo è stato una di quelle persone che ha creduto nella passione che un buon numero di ragazzi manifestava per il tennis e che questa potesse sfociare in qualcosa di concreto e importante per la nostra Comunità. Vorrei cogliere l’occasione per ricordare anche gli altri soci fondatori del nostro Club che sono mancati, fra i quali Nino De Bernardi e Ettore Zappa, a cui sono dedicate le nostre strutture ed in particolare il 1° presidente del Club Luigi Mattarucchi che è mancato lo scorso anno. Ringrazio i consiglieri del nostro Club che si sono impegnati nell’organizzazione di questo Torneo, garantendo presenza costante sui campi ma anche competenza e preparazione in quanto bel 4 di loro hanno conseguito il patentino di giudice arbitro. Devo ringraziare Enrico, che oltre a gestire come sempre con impegno e grande competenza il Torneo, da giudice arbitro di lungo corso, ha saputo in questi anni motivare alcuni consiglieri e anche suo figlio Mattia a fare il corso di giudice arbitro, cosa per il nostro Circolo molto importante.

A proposito di Enrico, quest’anno si è superato con la prima radiocronaca in diretta di una partita di tennis del torneo ( commissionata da un privato) con grande slancio emotivo e commenti tecnici. Devo dire che è stata la cosa che oltre al lancio di quattro persone civili in atmosfera mi ha colpito di più durante la settimana. Vedremo cosa ci riserverà in futuro. Voglio ringraziare infine tutti i partecipanti al torneo dei quali ogni anno colpisce l’impegno che mettono in campo, il sacrificio e la grande passione che dimostrano per questo bellissimo sport. Un plauso particolare ai portacolori locali che si sono iscritti in buon numero e si sono ben comportati. Di nuovo grazie a tutti e passo la parola ad Enrico per le premiazioni.


Posted

in

by

Tags: